+39 3932173282 – gabriella.tomassi@gmail.com – Opero in Abruzzo.

La mia narrazione, pur inseguendo percorsi molteplici e differenti, è disegnata da un filo rosso che unisce tra loro tutte le cose: l’amore per la filosofia e il mondo della Grecia classica con i suoi valori senza tempo; l’amore per la semiotica, lo studio dei segni, su cui ho costruito la mia tesi di laurea; ma soprattutto l’amore per la Natura, che è parte di me. Dalla Natura possiamo ricevere quei messaggi che parlano alla parte più vera e profonda della nostra anima. E’ questo il motivo che mi ha fatto appassionare allo Shinrin Yoku, l’arte giapponese del bagno di foresta, una via verso la felicità che prende la natura come maestra perché c’è un mondo che non puoi scoprire senza fissare lo sguardo attentamente, senza predisporti al fluire dell’energia che proviene dalla terra e sale verso il cielo.E la ragione per la quale ho voluto approfondire, con il corso “Bioenergetic Landscapes”, i benefici dei campi elettromagnetici delle piante sull’organismo umano e il potere dello scambio di connessioni energetiche tra uomo e alberi. Mi completo attraverso lo studio continuo e la cultura, ricerco la bellezza nella fragilità e la lentezza contro la distrazione. Sono ecologista dalla nascita, pratico un’alimentazione macrobiotica e tendo a condurre un’esistenza in linea con i principi orientali della comprensione, del rispetto e dell’evoluzione della coscienza per un miglioramento che parte da sé prima di raggiungere ciò che sta intorno. Da un anno ho scoperto il meraviglioso mondo delle arti marziali di meditazione e introspezione profonda Qigong e Taijiquan. Adoro gli animali, che considero compagni di evoluzione, e so creare con loro profondi legami basati su metodi personali e un po’ folli di comunicazione. Sono giornalista pubblicista e mi dedico alla creazione di contenuti soprattutto per le tematiche ambientali. Attualmente sto approfondendo la mia conoscenza della Mindfulness e della psicologia del profondo. Mi piace definirmi un’allieva del pensiero complesso, che non è solo una pratica intellettuale, ma soprattutto un’apertura umana verso un progetto nuovo di alleanza tra noi e il pianeta.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi